Giornata internazionale dell’infermiere 2022

Il 12 maggio, come ogni anno, si celebra la giornata internazionale dell’infermiere. Incontrerete un infermiere questa settimana? Con una parola gentile e forse un piccolo gesto di apprezzamento, ringraziatelo per il lavoro che fa. Sicuramente renderete la sua giornata un po’ più luminosa.

Una routine quotidiana con una missione

“Mia figlia ha la febbre per il terzo giorno. Penso proprio che sia urgente farlo controllare da un medico. Chiamo l’ambulatorio, una volta, due, dieci. O è occupato o non risponde nessuno. Mi innervosisco sempre di più e mi arrabbio con chi sta dall’altra parte. Finalmente riesco a prendere la linea e fisso un appuntamento.

Mentre mi siedo con mia figlia in grembo alla scrivania dell’infermiera, la guardo al lavoro. Ora capisco cosa significa essere dall’altra parte. Il telefono continua a squillare, lei ascolta pazientemente e mi dà consigli su come trattare la loro bambino malato. Nel frattempo, stampa ricette, un bambino in sala d’attesa vomita e lei interviene per aiutarlo, prende le cartelle dal dottore, lavora e si sbriga come se avesse quattro braccia.

Ora capisco cosa vuol dire essere da questa parte del telefono e mi rendo conto che deve avere un grande cuore per riuscire ad andare avanti”.

Gli infermieri sono in prima linea ogni giorno: eseguono esami fisici, curano le ferite, somministrano terapie e farmaci e in molti casi, curano anche i pazienti più gravi quando il medico è assente. Gli infermieri sono molte volte le persone più vicine a noi nei nostri momenti di maggiore vulnerabilità.

Tema della giornata dell’infermiere

Il tema della giornata dell’infermiere di quest’anno è Infermieri: Ovunque e per il bene di tutti – Investire in infermieristica e rispettare i diritti per garantire la salute globale. Il focus è sulla necessità di proteggere, sostenere e investire nella professione infermieristica per rafforzare i sistemi sanitari in tutto il mondo. Dobbiamo essere consapevoli che gli infermieri forniscono cure accessibili, centrate sulla persona e olistiche per tutti, dalla nascita alla morte, dalle malattie non trasmissibili alle malattie infettive, dalla salute mentale alle condizioni croniche, negli ospedali, nelle comunità e nelle case.

Grazie e grazie ancora

La scienza infermieristica è certamente una di quelle professioni che possiamo definire “dietro le quinte”. Ecco perché parole semplici come “Grazie per tutto quello che fate” è il minimo che possiamo fare per mostrare che notiamo e apprezziamo il lavoro, spesso incredibilmente disinteressato, che fate ogni giorno.

CONTATTATECI
Siete interessati a ricevere informazioni sui nostri prodotti e tecnologie?
Iscrivetevi alla nostra newsletter